TINTERO, ROSSO TOSCANO IGT 2012

vino biologico

Vigneti di origine Patrignone, S.Pietro
Tipo di terreno: limoso-argilloso
Vitigni: dolcetto 25 %; malvasìa nera 25 %; sangiovese 25%; ciliegiolo 12%; pugnitello 12%
Anno di impianto: 1973/2007
Sesto d’impianto: 3 m x 1,2 m, 2,8 m x 0,8 m
Esposizione: Sud Ovest
Potatura: guyot (archetto toscano)

Dati della vendemmia 2012
Produzione di uva per ettaro: 46 quintali
Produzione di uva per ceppo 1,3 kg
Estate asciutta e maturazioni tardive, vendemmia tra fine settembre e inizio ottobre con raccolta manuale e selettiva. Dopo essere state diraspate, le uve fermentano sulle bucce per un periodo di 10 giorni a temperatura non superiore ai 26°

Dati analitici del mosto
Zuccheri 228 g/l
Acidità: 6,70 g/l
Il vino completa spontaneamente la fermentazione malolattica tra la svinatura e l’inizio dell’inverno. Assemblato in gennaio, filtrato e imbottigliato a febbraio, è un vino “da estate”, che può anche essere bevuto fresco. Evolve positivamente nei due anni successivi alla vendemmia

Dati analitici del vino finito:
Alcol: 13,12% vol
Zuccheri residui <1 g/l
Acidità totale 5,3 g/l
pH 3,85
Quantità di bottiglie: 4000 da 1 l

torna alla lista dei vini